La soluzione in sicurezza per l'esclusione tubi del fascio tubiero

La pratica di tappare le estremità del tubo scambiatore, per isolarlo dal servizio dello scambio termico, si adotta fondamentalmente quando:

  • nel tubo è presente un difetto che crei miscelazione dei fluidi;
  • la giunzione del tubo alla piastra tubiera non garantisca più una buona tenuta.

Questo sia che si tratti di tubo semplicemente mandrinato, o mandrinato e saldato.

 

I problemi riscontrati e la soluzione

Il sistema di esclusione maggiormente diffuso è quello di ricorrere a tappi tronco – conici inseriti a percussione nel tubo da escludere.

Alcuni utilizzatori, dopo che il tappo è stato ben inserito nel tubo, preferiscono eseguire una saldatura che di norma interessa il tappo, il tubo ed anche la piastra tubiera.

L’impiego di tappi conici incuneati e/o saldati nel tubo rischia di creare però una serie di problemi di non poco conto, tra cui:

  • innesco di effetto domino sulle mandrinature o sulle saldature dei tubi prossimi a quello escluso;
  • distacco, durante l’esercizio, spontaneo del tappo incuneato;
  • danneggiamento, a causa della percussione sul tappo, del foro della piastra tubiera con pregiudizio per il successivo ripristino a seguito di manutenzione.
  • l’attività di esclusione del tubo scambiatore può dare origine a situazioni di pericolo. Durante le fasi di pulizia e pressatura dei fasci tubieri un tappo incuneato ad espansione potrebbe diventare un proietto.

Per risolvere tali problemi, abbiamo brevettato [1403556] il tappo filettato STP.

Le caratteristiche del tappo STP

  • Il collegamento filettato assicura un solido ancoraggio del tappo al tubo, impedendone la proiezione accidentale a seguito della spinta della pressione.
  • La rimozione dei tappi STP installati è un’operazione semplice e sicura, anche nel caso limite di tubo ancora in pressione.
  • Non è necessario ricorrere alla saldatura del tappo.
  • Non innescandosi l’effetto domino si interviene su un numero minimo di tubi e non si rischia quindi di diminuire eccessivamente la superficie di scambio.
  • Non danneggiando i fori della piastra tubiera sarà possibile il normale reimpiego della stessa senza riparazione alcuna.

DESIDERI ULTERIORI INFORMAZIONI O VUOI RICHIEDERE UN PREVENTIVO?

0
    0
    Your Cart
    Your cart is empty